Stabilisce obiettivi da raggiungere, pianifica, supervisiona e coordina il personale, dalla reception alla ristorazione: il lavoro del direttore di albergo.

Il difficile lavoro di direttore di albergo. Questa figura professionale considera la propria struttura come un mondo a sé, un piccolo microcosmo, una società in miniatura i cui componenti e abitanti sono i clienti e lo staff della struttura ricettiva. E come ogni altra società, anche quella alberghiera per funzionare ha bisogno di regole ma soprattutto di qualcuno che la governi e supervisioni.
Il direttore d’albergo è a capo dell’organigramma aziendale e con i responsabili dei vari reparti stabilisce gli obiettivi da raggiungere, pianifica, supervisiona e coordina il personale, dalla reception alla ristorazione, passando per l’ufficio e le pulizie. Gestisce la parte amministrativa. Inoltre il direttore d’albergo ha la responsabilità di monitorare i risultati economici raggiunti dalla struttura, stabilisce i prezzi dei servizi offerti, conosce approfonditamente l’hotel, ne individua i punti deboli e di conseguenza propone interventi per migliorarne il funzionamento, suggerendo i rinnovi e le manutenzioni necessarie. I suoi risultati personali non sono altro che la somma dei risultati raggiunti dai vari reparti operativi perché collaboratori e interi reparti efficienti permettono di offrire servizi migliori e quindi di ottenere clienti soddisfatti, che si traducono a loro volta in guadagni. Il suo interesse primario è che tutti lavorino bene e in armonia, per questo la comunicazione e la gestione dei rapporti con i collaboratori diventa decisiva.
Infatti sono molteplici anche le competenze trasversali come il possesso di capacità organizzative e manageriali, spirito di iniziativa e carattere dinamico e intraprendente. Capacità di motivare il personale, impostare un lavoro di squadra e conquistare il ruolo di leadership. E quindi, doti comunicative, relazionali e di diplomazia, da impiegare non solo con il personale ma con tutti i soggetti con i quali entrerà in contatto, a partire dalla stessa clientela. Capacità di gestire reclami e conflittualità, e di saper intervenire con sicurezza e tempestività in situazioni improvvise ed eccezione, doti di resistenza allo stress.
Per diventare un manager di hotel di successo è necessario partire dal basso e frequentare un corso di specializzazione, così da completare la propria formazione. Istituti Professionali online progetta per te il percorso formativo per diventare un direttore d’albergo con competenze in tutti i settori dell’hotellerie.
Sicuramente è necessario fare la classica “gavetta”, a cominciare dal ruolo di responsabile, per poi passare ad assistente alla direzione, vicedirettore ed infine direttore. Aiuta sicuramente la conoscenza della lingua inglese. Non bisogna dimenticare che l’ambizione di crescere professionalmente e di ricoprire ruoli di maggiori responsabilità è una forte leva motivazionale.