Aumentano le operazioni bancarie fatte da pc o da smartphone. E per questo è cambiata anche la professione di impiegato bancario. Scopri come.

Dallo sportello bancario all’home banking e mobile banking: la digital disruption è arrivata a colpire i servizi finanziari. Più che di un’onda si tratta di una profonda revisione dell’intero paradigma del retailing bancario. Il modello tradizionale di retail banking, vecchio di decenni se non di secoli, sta cambiando per sempre. Basti pensare al flussi più che dimezzati di affluenza nelle filiali, alla crescita vertiginosa del mobile banking, all’affacciarsi sempre più minaccioso delle Fintech e dei vari nuovi protagonisti sia interni al settore sia esterni. Il modello di banca generalista è attaccato e non potrebbe essere diversamente, così come sta cambiando notevolmente il ruolo dell’impiegato bancario

Dallo sportello all’home banking: le banche digitali

Secondo gli esperti il settore bancario è impegnato per trovare soluzione ai temi chiave della digitalizzazione: l’83% sta definendo una propria strategia o ha avviato uno o più progetti; poco più del 7% ha un’offerta completa già disponibile sul mercato e meno del 10% non sta ancora affrontando questi temi.
Uno dei principali ostacoli alla completa transizione verso la banca digitale è la carenza di risorse qualificate dotate di competenze digitali. Il “nuovo” impiegato di banca deve essere, perciò, in grado di gestire un’offerta sempre più digitalizzata e avere competenze legate all’utilizzo consapevole dei canali social. Non è più il prodotto l’elemento centrale della strategia, ma la capacità di riuscire a mettere al centro il cliente, cogliendo immediatamente i suoi bisogni e adeguando la propria offerta alle sue richieste.
Il principale atto del reshaping bancario è, però, il processo verso la verticalizzazione dell’offerta, la disintermediazione e il marketplace. Le banche dovranno focalizzarsi, decidere dove investire, per divenire esse stesse Fintech. Secondo punto: marketplace. Le banche devono far girare i soldi e possono far incontrare domanda e offerta ricavandone delle commissioni, offrendo magari la sicurezza dei propri sistemi e la propria reputazione.
Gli obiettivi del corso per impiegato di banca
Lo scopo del corso per impiegati di banca è formare professionisti che siano in grado di reggere il mutato contesto dell’intermediazione creditizia, acquisendo gli skills necessari per poter svolgere un’azione fondamentale nelle digital banks. Al termine del corso, i partecipanti saranno in grado di gestire con facilità le moderne piattaforme digitali usate dalle banche e i più diffusi social media. I partecipanti riceveranno, infine, quelle nozioni indispensabili per mettere in contatto domanda e offerta, proponendo la miglior soluzione per le controparti.