Musicologo e compositore italiano, autore di colonne sonore. Nato a Roma da genitori lucani. Laureato in Filosofia presso l’Università la Sapienza…

Musicologo e compositore italiano, autore di colonne sonore.

Nato a Roma da genitori lucani. Laureato in Filosofia presso l’Università la Sapienza di Roma, si è specializzato in studi musicali presso il Conservatorio dell’Aquila.

Nel 1976 ha avviato una lunga collaborazione con la Rai e con Radio Rai, come autore, regista, consulente musicale e conduttore di programmi culturali, partecipando ad edizioni storiche di trasmissioni radiofoniche come “Spaziotre”, “Un certo discorso”, “Stereonotte”, “Lampi”, “Radiotresuite” e lavorando con Sergio Zavoli al suo ciclo televisivo “Credere, non credere”, su Raiuno. Negli stessi anni ha operato nell’industria discografica in qualità di arrangiatore, produttore e autore di musiche: tra gli anni settanta e ottanta ha scritto e arrangiato brani per diversi artisti, tra cui Ivan Cattaneo, Grazia Di Michele, Miguel Bosé, Matia Bazar, Cristiano De André.

Ha collaborato con musei, festival e istituzioni nazionali e internazionali (Centre Georges Pompidou di Parigi, Museo d’Arte contemporanea di Strasburgo, Sound Art Museum di Roma, Istituto europeo di design, Biennale di Venezia, Ravenna Festival), e tiene regolarmente corsi, seminari, corso classe, stage presso università, conservatori e scuole d’eccellenza e di alta formazione in Italia e all’estero (Université de Paris VIII Vincennes/Saint-Denis, École Supérieure Libre d’Études Cinématographiques, Conservatorio di Trento, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli, Université d’Artois, Università di Roma Tor Vergata, Università del Salento, Scuola Internazionale di Alta Formazione di Volterra e altre istituzioni). Dal 1998 al 2010 ha insegnato Storia della musica per il cinema presso la Facoltà di Beni culturali dell’Università del Salento e, dal 2005 insegna stabilmente presso l’Istituto Europeo di Design di Roma, all’interno dei corsi di Sound Design e di Video.

L’attività di compositore per il cinema prende avvio attorno alla metà degli anni ottanta e col tempo diventa sempre più rilevante, anche grazie alle colonne sonore composte e curate per importanti film di Marco Bellocchio, Sabina Guzzanti e Mimmo Calopresti. Per Bellocchio ha composto in particolare le musiche di tre notevoli successi cinematografici: “L’ora di religione”, “Buongiorno notte” e “Il regista di matrimoni”.

La collaborazione con Sabina Guzzanti riguarda soprattutto il cinema con le colonne sonore di !Viva Zapatero!”, “Le ragioni dell’aragosta” e “Draquila”, (tutte firmate assieme a Maurizio Rizzuto), ma anche la televisione con la celebre e censurata trasmissione di Rai3 RaiOt, nel 2003, e il teatro, con la firma delle musiche di scena degli spettacoli Reperto RaiOt (2004), Vilipendio (2008-2009) e Sì sì sì… oh, sì! (2011).

Dal 2004 dirige per le Edizioni Argo la collana Ascoltare lo sguardo (volumi dedicati alla molteplicità delle relazioni fra immagine e suono in campo estetico).

Dal 2007 anima e conduce, assieme al critico e teorico del cinema Luca Bandirali, gli incontri con i compositori e i registi nell’ambito del Festival Creuza de mä di Carloforte.

Dal 2010 al 2012 è stato membro dell’Osservatorio sulla Creatività della Provincia di Roma.

 

Filmografia

1988 – Voglia di rock, di Massimo Costa (musiche originali);

1991 – Appena cent’anni, di Renato Ferraro (consulenza musicale);

1993 – 1943 – La scelta, di Mimmo Calopresti (consulenza musicale);

1994 – Pane, Pace, libertà 1943-1945, di Mimmo Calopresti (consulenza musicale);

1995 – Sogni infranti, di Marco Bellocchio (consulenza musicale);

1998 – La religione della Storia, di Marco Bellocchio (consulenza musicale);

2001 – I giorni dell’R60, di Guido Albonetti, Giovanna Boursier, Mauro Morbidelli (consulenza musicale);

2002 – Bimba – È clonata una stella, di Sabina Guzzanti (consulenza musicale);

2002 – L’ora di religione, di Marco Bellocchio (musiche originali e consulenza musicale) Festival di Cannes, in concorso;

2003 – Buongiorno, notte, di Marco Bellocchio (musiche originali e consulenza musicale) Mostra di Venezia, in concorso;

2003 – My Father, di Egidio Eronico (musiche originali) Festival di Berlino, evento speciale;

2005 – The Shadow Dancer, di Brad Mirman (consulenza musicale) Taormina Film Fest, in concorso;

2005 – Viva Zapatero!, di Sabina Guzzanti (musiche originali) Sundance Film Festival, in concorso (con Maurizio Rizzuto);

2005 – Il mistero di Lovecraft – Road to L., di Federico Greco e Roberto Leggio (musiche originali) (con Giorgio Baldi);

2006 – Il regista di matrimoni, di Marco Bellocchio (musiche originali e consulenza musicale) Festival di Cannes, in concorso;

2007 – Scacco al re, di Claudio Canepari, Piergiorgio Di Cara, Salvo Palazzolo (musiche originali);

2007 – Le ragioni dell’aragosta, di Sabina Guzzanti (musiche originali) Mostra di Venezia, evento speciale (con Maurizio Rizzuto);

2007 – La masseria delle allodole, di Paolo e Vittorio Taviani (consulenza musicale) Festival di Berlino, Selezione ufficiale;

2007 – Nessuna qualità agli eroi, di Paolo Franchi (consulenza musicale) Mostra di Venezia, in concorso;

2008 – La fabbrica dei tedeschi, di Mimmo Calopresti (musiche originali) Mostra di Venezia, evento speciale;

2008 – Nanga Parbat – La montagna nuda, di Renato Chiocca (musiche originali) Wirral International Film Festival, Best Documentary;

2009 – Quando combattono gli elefanti, di Simone Amendola (musiche originali) (con Maurizio Rizzuto);

2009 – Winter Flower – Fiore d’inverno, di Alessandra Populin (musiche originali);

2009 – Draquila – L’Italia che trema, di Sabina Guzzanti (musiche originali) Festival di Cannes, Selezione ufficiale (con Maurizio Rizzuto);

2010 – Dante Ferretti: Production Designer, di Gianfranco Giagni (consulenza musicale) Mostra di Venezia, evento speciale;

2011 – Boris – Il film, di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre, Luca Vendruscolo (consulenza musicale);

2011 – Il console italiano, di Antonio Falduto, (musiche originali) Taormina Film Fest, in concorso;

2011 – Pasta nera, di Alessandro Piva (musiche originali e consulenza musicale) Mostra di Venezia in concorso;

2011 – L’Escale, di Serge Goriely (musiche originali) Religion Today Film Festival, evento speciale;

2011 – 148 Stefano – Mostri dell’inerzia, di Maurizio Cartolano (musiche originali) Festival Internazionale del Film di Roma, evento speciale;

2012 – Carlo!, di Fabio Ferzetti e Gianfraco Giagni (consulenza musicale) Festival Internazionale del Film di Roma, evento speciale;

2013 – Bolivia Beyond Borders, di Ferdinando Vicentini Orgnani (musiche originali) (in preparazione).

 

Riconoscimenti

2002 – Premio Ennio Flaiano miglior colonna sonora per L’ora di religione;

2005 – 2006 – Premio AITS per Il regista di matrimoni;

2007 – Premio alla carriera in progress al Festival del Cinema di Stintino.